Growth Hacker: chi è e perchè è importante per una startup

Growth Hacker: chi è e perchè è importante per una startup

In questo post ci accingiamo a parlarvi del Growth Hacker, un professionista che si sta affermando sempre più anche nel nostro paese e che è strettamente legato al mondo delle startup. Infatti il Growth Hacker si occupa di far crescere nel più breve tempo possibile una nuova azienda applicando un insieme di strumenti e tecniche, chiamate appunto di growth hacking.

Chi è il Growth Hacker?

Questa è una figura professionale legata a stretto giro con il mondo delle startup e del marketing digitale. Infatti per poter sviluppare tale lavoro si abbisogna di una buona esperienza nel marketing, nello sviluppo dei prodotti e nell’analisi dei dati, oltre una grande passione per le nuove tecnologie. L’obiettivo del Growth Hacker è esplorare il web alla ricerca di soluzioni utili a far crescere nel più breve tempo possibile e con una più bassa esposizione economica il brand per il quale lavora. Infatti spesso alcune startup ricercano canali non comuni e sottoutilizzati, per i quali c’è minor competizione e costi di acquisition più bassi. Una delle competenze più ricercate in un Growth Hacker è la capacità di individuare e interfacciarsi con gli utenti della rete, cercando di comprendere esigenze e motivazioni ad utilizzare un dato prodotto/servizio.

Discutendo dell’argomento in esame, Danielle Morrill, CEO e Co-founder di Mattermark sostiene che:

I canali tradizionali non sono abbastanza: il Growth Hacker deve continuamente testare nuove idee, cercando il set giusto di tecniche in grado di bruciare i competitor. Deve trovare l’Unfair Advantage da sfruttare prima, e meglio, di tutti gli altri.

Un’altra caratteristica utile in possesso di un buon professionista del growth hacking è il suo istinto: è infatti capace di fiutare le opportunità presenti sul mercato e le modalità per far crescere il proprio brand nel più breve tempo possibile, riuscendo a comprendere le esigenze dell’utente finale.

Personalità di un buon Growth Hacker

Quale personalità accomuna i migliori Growth Hacker?

I tratti caratteristici comuni di tutti i bravi Growth Hacker sono:

  • Essere curiosi e aggiornarsi continuamente sulle ultime tecniche e strumenti utili a far crescere il business;
  • Essere appassionati di tecnologia e fare il proprio lavoro divertendosi;
  • Possedere doti di leadership;
  • Avere un carattere testardo e risoluto, capace di non mollare mai fino al raggiungimento dell’obiettivo;
  • Essere creativi nel trovare le soluzioni utili al raggiungimento degli obiettivi;
  • Istintività;
  • Pragmaticità: valgono risultati e obiettivi raggiunti;

 

Chi di voi è un Growth Hacker? Segnalaci la tua esperienza e intervieni sul nostro magazine mostrandoci le tue doti!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.