Auto volanti: Uber è quasi pronta

Auto volanti: Uber è quasi pronta

Auto volanti: chi lo avrebbe mai immaginato fino a pochi anni fa? Infatti sognavamo questo tipo di automobile solamente nei film di fantascienza, ma oggi la realtà può battere la fantasia. E’ il caso di Uber, che sta sviluppando test per il lancio del suo primo taxi volante, che permetterà di raggiungere in breve tempo la propria destinazione bypassando il traffico cittadino. Anche la NASA è impegnata nella sua missione di guidare la comunità che lavora al progetto della mobilità aerea urbana (Urban Air Mobility).

“La convergenza fra nuove tecnologie e nuovi modelli di business, nati dalla rivoluzione digitale, sta rendendo possibile esplorare questo nuovo modo in cui persone e merci potranno muoversi nelle città”, ha affermato Jaiwon Shin, amministratore associato della Nasa per la ricerca aeronautica.

Per poter essere in grado di far volare le auto però occorrono prima le infrastrutture utili e la giusta tecnologia. Molti i test che si stanno avviando in questo periodo grazie all’uso dei droni. Infatti il primo passaggio è l’utilizzo dei droni per la consegna delle merci e della posta. E sono diversi i punti chiave sui quali lavorare. Come emerge dal sito dell’Ansa i ricercatori di 4 centri di ricerca della Nasa: in California, Ohio e Virginia, hanno identificato i tre punti chiave del progetto su cui concentrare le ricerche: sicurezza, propulsione elettrica, sviluppo di piccoli aeroporti a decollo verticale (vertiporti). Quindi si prevede la possibilità in un futuro prossimo di vedere in volo migliaia di droni che consegneranno la posta, le merci e quanto altro, volando a bassa quota nei cieli delle nostre città, sostituendo i postini e figure professionali adibite a questo tipo di lavoro.

Tornando ad Uber, per ciò che concerne il trasporto aereo passeggeri, o meglio come abbiamo definito in precedenza, le auto volanti, il brand invita le città fuori dagli USA a presentare la propria candidatura per essere la sede del lancio del servizio delle auto volanti che trasformerà il trasporto pubblico nei prossimi anni. Il servizio, chiamato UberAir, dovrebbe partire nel 2023 e il brand ha già selezionato le città di Dallas e Los Angeles per il lancio americano del nuovo servizio. E ora a caccia di candidate a livello internazionale. La prima città fuori dagli USA ad aderire a questo progetto è stata Dubai.

Quali sono i requisiti per potersi candidare per Uber Air?

Uber fissa i seguenti requisiti per la candidatura:

  • Città con piu’ di 2 milioni di abitanti;
  • Problemi di traffico urbano;
  • Un aeroporto nelle vicinanze;
  • L’assenza di un clima estremo;

Napoli secondo il mio punto di vista sarebbe perfetta per le auto volanti! Io stesso sarei il primo a prendere il volo per andare in ufficio anziché perdere 2 ore in media nel traffico cittadino. Il futuro delle auto volanti è vicino. Dobbiamo aspettare solo altri 5 anni..

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.