Innovazione: la Startup Pitch Battle negli spazi di Wire, a Roma

La Startup Pitch Battle negli spazi di Wire, il nuovo coworking di Roma: in palio 30mila euro

Bentrovati su StartUp Mag, il sito dedicato al mondo dell’innovazione e delle startup! Per il post di oggi vogliamo parlarvi della Startup Pitch Battle, che si terrà negli spazi del nuovo co-working aperto a Roma da Wire.

Infatti gli startupper nazionali e internazionali si daranno battaglia il giorno 23 settembre 2020, presentando le proprie idee di business alla giuria del concorso, che decreterà il vincitore di un premio da 30.000 euro totali.

Questa gara tra startupper si terrà in zona Ostiense, sede di Wire, il nuovo co-working nato nella capitale italiana e dedicato al mondo dell’innovazione e della new economy.

La Wire Startup Pitch Battle si terrà presso la sede degli storici Ex Mulini Biondi, dove sorge la sede di questo nuovo co-working romano. In questa occasione sarà possibile presentare la propria idea di business di fronte ad una giuria di venture capital, innovatori ed esperti di prestigio internazionale: tra i giurati troviamo Jeff Lynn di Seedrs, la piattaforma di equity crowdfunding che nel 2019 ha raccolto 283 milioni di sterline, Luca Villanti del fondo Shard Capital, Giulio Giorgini di Be Shaping the Future, Gianmarco Carnovale di Roma Startup.

Come partecipare al concorso

Per partecipare a questa iniziativa, le startup o anche tutti coloro che hanno un’idea di business innovativa potranno inviare fino al 18 Settembre una presentazione del proprio progetto (per un totale di non più di 7 slide) all’indirizzo mail [email protected].

Saranno ammesse alla Battle solo le startup fondate da non più di 36 mesi, che non abbiano già ricevuto investimenti superiori ai 2 milioni di Euro e i progetti di studenti universitari all’ultimo anno di corso.

Il giorno dell’evento, il 23 settembre, le startup saranno chiamate ad esporre a turno il proprio progetto durante un pitch della durata non superiore a 3-5 minuti a testa.

L’inizio è fissato per le 10:30, mentre la giuria presenterà i finalisti e i vincitori dalle 13:00 alle 14:00.

Per le startup, le quali non hanno possibilità di presentare dal vivo, è previsto uno speech da remoto con collegamento via Zoom.

Lucrezia Maisto, office manager di Wire Coworking Space, ha così dichiarato:

“Crediamo molto nello spirito innovativo e imprenditoriale delle giovani imprese e degli studenti per questo proprio nel corso dell’open day di Wire abbiamo pensato di dedicare loro un’intera giornata in cui presentare la propria idea di business davanti agli investitori” .

Il premio finale, come già anticipato, consisterà in un premio del valore di 30.000 euro, che include 12 mesi di utilizzo dello spazio Wire e 100 ore di mentoring di venture capital, imprenditori e startup già presenti nel network di Wire.

Ci teniamo a precisare che la partecipazione alla Startup Pitch Battle di Wire è gratuita e qui troverete il link attraverso il quale prenotarsi.

wire roma

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.