Startup medicale: Vibre riabilita dopo l’ictus

Startup medicale: Vibre riabilita dopo l’ictus ed è un progetto tutto italiano

Vibre è una startup medicale avviata da tre giovani provenienti da diverse regioni italiane, che si propone di riabilitare i pazienti colpiti da ictus. Si tratta di studenti della facoltà di Ingegneria Biomedica che si sono stabiliti a Cesena, presso CesenaLab – la struttura che segue i loro lavori – e verso la quale Confartigianato Cesena, nella persona del Responsabile Innovazione, Gabriele Savoia sta interagendo.

Il sistema ideato dai tre studenti affiancati da un’equipe di tecnici, mira a riabilitare quei pazienti colpiti da lesioni cerebrali e conseguenti deficit psicomotori. Si tratta di una terapia cognitiva che si affianca alle normali terapie utilizzate tradizionalmente, integrandole.

vibre

Si basa su un sistema di realtà virtuale e intelligenza artificiale, che traduce in movimento i segnali cerebrali; al paziente si chiede di immaginare un movimento che gli algoritmi di intelligenza artificiale inviano al software che elabora gli scenari di realtà virtuale. Mentre sono già in uso delle sperimentazioni in tal senso, in questo caso si punta su un iper – realismo di scenari di vita quotidiana e di movimento degli arti, che simulano in modo molto preciso i reali movimenti effettuati durante il giorno, in modo da immergere il più possibile il paziente nell’ambiente virtuale ed ottenendo l’ulteriore scopo della riduzione del tasso di abbandono delle terapie.

vibre

La startup in oggetto, come già accennato, si chiama Vibre ed ha già ottenuto diversi riconoscimenti:

  • Finale startup Emilia Romagna 2017;
  • Vittoria del Premio Innovate for society 2017 del futureland;
  • Finalista Emilia 4.0 (Confindustria Emilia/Dpixel)

I ragazzi di VIbre sono alla ricerca di investitori che credano nelle potenzialità della startup medicale e che, in cambio di equity, o quote societarie, gli permettano di dare avvio alla sperimentazione. Come per qualunque attività in avvio, anche in questo caso la liquidità iniziale è indispensabile per tutti quelli che saranno gli step successivi per l’avvio dell’attività.

Facciamo un imbocca al lupo speciale per i ragazzi di Vibre e se anche voi avete una startup medicale da segnalarci, scrivete all’indirizzo [email protected] e anche voi potrete apparire sul nostro magazine!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.