ICT e AI

Riccardo Di Molfetta, 24 anni, CEO e Fondatore di Symbiotic: qui la sua storia

Riccardo Di Molfetta, 24 anni, CEO e Fondatore di Symbiotic: la sua storia nel post a cura di StartUp Mag

Riccardo Di Molfetta, 24 anni, è il brillante CEO e fondatore di Symbiotic, una startup all’avanguardia con sede a Boston. La missione di Symbiotic è chiara e ambiziosa: creare un team di esperti per affrontare il problema del super-allineamento con l’intelligenza artificiale, garantendo che le AI “superintelligenti” siano in linea con i principi e valori umani.

L’obiettivo è sviluppare modelli che possano apprendere e agire in armonia con le più elevate intenzioni etiche dell’umanità, contribuendo positivamente alla società.

Il futuro dell’AI

Nei prossimi anni, si prevede che i sistemi di AI saranno in grado di sviluppare obiettivi e strategie autonomamente, senza supervisione umana. Le attuali contromisure, come il reinforcement learning basato sul feedback umano, sono insufficienti per garantire uno sviluppo controllato di AI con capacità superiori alle nostre. Symbiotic lavora per assicurarsi che queste AI avanzate siano sempre a favore dell’umanità, prevenendo rischi esistenziali.

Chi è Riccardo Di Molfetta?

Riccardo si è diplomato con il massimo dei voti al Liceo Artistico di Brera a Milano e ha continuato i suoi studi al King’s College di Londra, dove ha ricevuto la Wellington Medal, il massimo riconoscimento del College. Ha ottenuto borse di studio da Harvard e Oxford per i suoi studi post-laurea e recentemente ha completato un Master ad Harvard con lode, frequentando anche corsi al MIT.

Durante i suoi studi, ha sviluppato un nuovo framework teorico per comprendere la relazione tra capitale e cambiamento istituzionale nei paesi Nord Africani e Medio Orientali ad Harvard, e ha condotto ricerche sulle capacità di intelligenza sociale dei large language models (LLMs) al MIT. Ha discusso il futuro dell’AI e la sua interazione con l’uomo con Sam Altman, CEO di OpenAI, in un’intervista pubblicata sia dalla Harvard Kennedy School che dal Corriere della Sera.

Ad aprile 2024, Riccardo ha avuto un dibattito con Daniel C. Dennett, uno dei più grandi filosofi della mente del XX secolo, sui rischi e le opportunità delle superintelligenze, pubblicato sui canali ufficiali della Kennedy School di Harvard.

A giugno 2024, è stato invitato informalmente dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy a Roma per discutere i progetti e le strategie nazionali per lo sviluppo dell’AI.

Contatti

Riccardo Di Molfetta: https://www.linkedin.com/in/riccardo-di-molfetta-a4783a164/

Symbiotic: https://symbioticaiinc.com/