Verizon lancia la rete 5G negli USA

Verizon lancia ad ottobre la rete 5G negli USA

 

Lo scorso martedì Verizon, la società di provider delle telecomunicazioni wireless più grande degli Stati Uniti, ha annunciato il suo lancio della rete 5G, che avverrà il 1° di Ottobre. Si tratterà del lancio nello Stato della California, dove per gli utenti Wireless il costo sarà di 50$. In realtà il servizio sarà inizialmente disponibile soltanto per le utenze domestiche.

Il lancio rappresenta un nuovo traguardo nello sviluppo della tecnologia 5G per Verizon che può vantarsi di essere stata il primo vettore al mondo a mettere a disposizione la tecnologia wireless di ultima generazione.

Anche se in realtà non si discosta di molto dalle velocità di connessione odierne, comunque Verizon ha annunciato che intende aprirsi a nuovi mercati una volta ultimato lo sviluppo tecnologico necessario a rendere affidabile la rete 5G, così gli utenti che per primi utilizzeranno il servizio potranno passare direttamente alle nuove tecnologie.

Al momento sono diversi i competitor che si stanno muovendo in questa direzione (AT&T, T–Mobile, Sprint, LG, etc.), anche se Verizon ha già acquistato un importante vantaggio competitivo, come già era accaduto al momento dell’adozione della tecnologia 4G, piantando su solide basi la sua “brand reputation” come operatore di qualità.

La nuova tecnologia 5G dovrebbe permettere di raggiungere una velocità di banda da 300 megabit al secondo fino ad 1 gigabit al secondo e questo permetterebbe di scaricare anche interi film in blu-ray in pochi secondi.

Di questa tecnologia potranno usufruire i primi clienti di Verizon i quali potranno contare anche su Installazione gratuita e tre mesi di servizio free, oltre al servizio del 5G per mobile.

Insomma ci stiamo preparando per una vera e propria rivoluzione nell’ambito della tecnologia informatica e delle connessioni di rete e a questo punto è lecito chiedersi: quando anche questa tecnologia arriverà in Italia, vista la mole di burocrazia che ne sta ritardando notevolmente l’adozione?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.