Jeff Bezos e lo schema di riduzione del rimpianto

Jeff Bezos e lo schema di riduzione del rimpianto

Jeff Bezos è un grande motivatore prima che un grande imprenditore. All’interno delle sue aziende, come Amazon, Jeff applica ciò che viene definito lo “schema di riduzione del rimpianto” che si rifà molto ad una massima famosa sull’amore che afferma:

Meglio aver amato e perduto che non aver amato affatto

Cit. Alfred Tennyson

Questo schema mentale si racchiude nella seguente esemplificazione: meglio aver provato e aver fallito che non aver provato affatto e vivere la propria vita con rimpianto.

Questa sua filosofia, che lo accomuna a molti imprenditori famosi come anche Bill Gates e Richard Branson, nasce da una serie di considerazioni che lui fa durante una serie di interviste rilasciate ai media:

  • “Mi immaginavo a 80 anni mentre pensavo: ‘Ok, sto ripercorrendo la mia vita.Voglio ridurre la quantità di rimpianti che avrò’”;
  • “E sapevo che da ottantenne non avrei rimpianto di avere provato questa cosa. Non avrei rimpianto la mia adesione a questa cosa chiamata Internet che ritenevo sarebbe diventata la rivoluzione più importante. Sapevo che se avessi fallito, non l’avrei rimpianto”;
  • “Ma sapevo che la cosa che avrei più rimpianto sarebbe stata di non aver mai provato. Che ciò mi avrebbe tormentato ogni giorno”;

Si dice che nell’ambito delle sue decisioni e di quelle che fa prendere ai suoi dipendenti, Jeff applichi proprio alla lettera questo schema mentale, che aiuta ad essere più intraprendenti e meno timorosi rispetto ad una serie di temi che sono parte integrante della sua Amazon:

  • Innovazione: occorre a volte provare e scontrarsi con essa, più che subirla;
  • Commercio elettronico: testare non sempre è la chiave di tutto, ma a volte bisogna saper rischiare;
  • Impresa: il concetto stesso di fare impresa è legato a filo doppio con il suo schema di riduzione dei rimpianti, poiché se si vuole fare impresa occorre rischiare e farlo senza rimpianti;

 

Questo schema ha portato Bezos a fondare Amazon: chi di voi segue lo stesso approccio? Parliamone insieme!

 

Fonte: Business Insider

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.