5 cose da sapere prima di cercare un investimento ad alto rendimento

La prima cosa da fare quando si vuole iniziare ad investire in azioni è quella di trovare un broker affidabile  in grado di offrire un accesso semplice e facilitato al prodotto finanziario più famoso degli ultimi tempi.

Quando si parla di broker, la nostra mente ci riporta all’immagine di un uomo che grida oppure che è al telefono, cercando di ottenere il maggior numero di benefici nel vendere o comprare azioni.

Ma non è quello di cui si ha bisogno per iniziare. Quello che realmente serve è un broker regolamentato da tutte le autorità finanziare competenti in grado di offrire una piattaforma di trading azioni sicura e vantaggiosa.

Ma non ci sono solo le azioni, tra gli investimenti ad altissimo rendimento figurano anche l’affitto di immobili, la compravendita di siti web, l’acquisto di whisky pregiati o diamanti o i piani individuali di risparmio.

Ecco una lista di 5 fattori da tenere in considerazione prima di decidere di investire.

Rischio e rendimento sono due facce della stessa medaglia

Il rischio e il rendimento si muovono insieme. Si tratta di una legge indiscutibile in tutti i mercati finanziari. Per questo è necessario trovare un equilibrio tra le due facce della medaglia. Diffidate sempre da chi vi parla di grandi rendimenti senza mai accennare alla presenza di possibili rischi.

Prima di avviarsi su questa strada è necessario capire quanti capitali si è disposti a perdere e se si tratta di soldi non necessari per il proprio futuro. Ci sono casi e casi in cui solo l’investitore può dare una risposta. Per questo è meglio non delegare questo tipo di decisione a un esperto bancario o a un promotore finanziario.

In questi casi è consigliabile fare trading online e investire su titoli con rendimento elevato presenti sui mercati che più si ritengono validi.

Le azioni danno grandi soddisfazioni a lungo termine

Il mercato della borsa è un tipo di mercato in grado di offrire rendimenti molto alti, soprattutto quando si parla di un investimento a lungo periodo. Per questo motivo le banche non sono molto propense a consigliare questo tipo di mercato in quanto per loro significherebbe un guadagno minore, mentre, per il cliente, si tratta di un grande vantaggio.

Scegliere le materie prime ad alto rendimento

Una questione molto importante è quella che tratta le materie prime, cioè quegli asset utilizzati in genere dalle industrie come semilavorati oppure, come i preziosi, che sono ritenuti una sorta di riserva di valore.

La materia prima su cui più si investe è l’oro. Questa però non è l’unica. Molti sono gli investitori che scelgono di puntare anche su platino, argento, rame, gas naturale, petrolio e su molte materie prima alimentari.

Scegliere il mercato del Forex

Quando si parla di alti rendimenti, il mercato del Forex è il più quotato, in quanto è considerato uno dei più esplosivi. Questa è una delle piattaforme che ogni giorno assiste ad un gran movimento di liquidità e che offre sempre grande velocità nelle operazioni. Ideale per chi non investe grossi capitali.

Scegliere le criptovalute

Nonostante quello che si pensa, il mercato delle criptovalute è più vivo che mai. Infatti, chi in passato ha acquistato Bitcoin per pochi centesimi, oggi è diventato molto ricco. Si tratta di un’occasione che difficilmente si ripeterà a breve, anche se il mercato oggi offre dei rendimenti molto alti, soprattutto per chi ha le capacità di muoversi con le vendite allo scoperto.

Le criptovalute anche oggi sono davvero una grande opportunità che va sempre e comunque dosata in base al rischio che si vuol correre.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.