Il futuro del sistema dei pagamenti? E’ nel digital wallet!

I digital wallet presto manderanno in soffitta i vecchi sistemi di pagamento

L’innovazione è sempre dietro l’angolo, anche per quanto riguarda il mondo della finanza e dell’economia. Una di queste innovazioni, i cosiddetti digital wallet (ossia portafogli digitali) potrebbero nel prossimo futuro prendere il posto dei tradizionali sistemi di pagamento come contanti o carte di credito. A riprova di quanto detto, anche il CEO di Citygroup, Michael Corbat, intervenuto sull’argomento in un’intervista all’Australian Financial Review, ha sostenuto questa tesi.

Nello stesso periodo in cui Westpac lancerà la sua fascia da polso “Tap & Go” per pagamenti contactless, Citigroup si sta focalizzando sui wallet e i pagamenti digitali, nel tentativo di risolvere la seguente questione: “Come possiamo assicurarci di essere parte integrante del futuro dei wallet, qualunque esso sia?”
Per poter affrontare al meglio la sfida dei digital wallet, il brand si sta affidando a partnership con colossi della tecnologia, quali Alipay, Amazon e WeChat.

 

Wallet digitali: in cosa consistono?

In generale i cosiddetti e-wallet permettono agli individui di poter effettuare transazioni economiche attraverso l’utilizzo dei propri apparecchi elettronici, come computer, tablet o smartphone, online ma anche in un negozio fisico.

Attraverso la costituzione di un account è possibile effettuare transazioni economiche come l’acquisto e la vendita di prodotti, caricare o prelevare un ammontare di denaro, caricare il proprio conto, monitorare in tempo reale il proprio saldo.

Esistono due tipologie di portafogli elettronici:

  • Device-based: funzionano con l’ausilio di dispositivi elettronici come smartphone e dove per effettuare una transazione economica occorre porre il proprio apparecchio su di un lettore contactless;
  • Internet-based: in questo modo un utente riesce a ad aprire il proprio conto e gestire il proprio saldo e necessita per farlo della sola connessione ad Internet.

Il paese che utilizza maggiormente questa tecnologia sono i cinesi, dove almeno 1 cinese su 5 non possiede un conto in banca ma si avvale degli odierni mezzi digitali, di solito collegati a social media come WeChat, che oggigiorno consente di effettuare transazioni economiche attraverso l’app. Infatti secondo il China Tech Insights il 92% dei consumatori nelle grandi città cinesi usa app come WeChat o Alipay come strumento primario di pagamento. I contanti sono al secondo posto, le carte di credito e di debito solo al terzo. La maggior parte degli abitanti di Pechino e Shanghai ormai può trascorrere un’intera giornata in giro senza portarsi il portafogli.

Insomma i digital wallet sembrano essere il futuro del sistema dei pagamenti, che si sbarazzerà in un prossimo futuro di contanti e carte.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.